Il disturbo Narcisista è stato più volte trattato e descritto; alcune domande possono aiutarci a comprendere se noi stessi, il nostro partner o qualche amico è Narcisista, ad esempio:

  • ti piace la perfezione? e non accetti le imperfezioni in te o negli altri?
  • preferisci lasciare che essere lasciato?
  • ami essere adulato e corteggiato?
  • non ti piacciono le critiche e fai fatica a metterti in discussione?
  • credi che gli altri ti siano vicino per usarti?

queste sono alcune domande che possono aiutarci a comprendere alcuni elementi che caratterizzano questo tratto, ma c’è un elemento che davvero caratterizza questo tipo di personalità: l‘IPERCRITICA. Ci sono persone che spesso sono molto critiche ai dettagli, sottolineano aspetti negativi o piccoli dettagli dell’altro. Generalmente il narcisista ipercritico non rivolge apprezzamenti o pensieri positivi verso l’altro.

In genere, il narcisista ci appare con la sua  ipercritica, giudicante, egocentrico e, quindi, sgradevole proprio perché tende a svalutare gli altri con severità, dimostrandosi incapace di soffermarsi sugli aspetti positivi e piacevoli
Ma come si manifesta? ad esempio siamo seduti ad un bar e passa un ragazzo un pò più in carne a questo punto il narcisista si esprime così: “Ma guarda che schifo! (disgusto) Ma non vede quanto è ridicolo? (svalutazione) Certa gente non si vede… probabilmente crede di essere bella, ma stai a casa per favore! (rifiuto e rabbia)” Quindi il nostro narcisista prova verso ciò che non approva o condivide: disgusto, svalutazione e rabbia.

I narcisisti vivono la loro immagine come idealizzata e magnifica, si ipervalutano e non accettano di guardare la realtà che li riguarda in modo obiettivo. Sotto a tutto questo si cela una grande fragilità della persona, caratterizzata da debolezza e inferiorità.

La sua ipercritica lo porta a proteggersi dal giudizio degli altri, in quanto è il primo ad esserne suscettibile. Insomma, il leone per sentirsi tale ha bisogno degli altri, non c’è dubbio. Nel momento in cui il narcisista non rispetta determinati parametri perfezionistici, si sente potenzialmente vittima del giudizio altrui, perché potrebbe incorrere in critiche o perdite di status (immagine ideale) intollerabili. Il vissuto associato al fallimento della propria immagine in pubblico è la vergogna, se giudicato si immagina deriso, umiliato e inferiore.

In conclusione, è evidente come i sentimenti di inadeguatezza e le reazioni di ipercritica siano solo apparentemente rivolti all’esterno ma, di fatto, il narcisista è il primo a giudicare se stesso negativamente per quello che prova e non riuscendo a tollerare emozioni negative, cerca di guardare l’esterno identificando gli altri come inferiori, deboli, inadeguati.

 

Print Friendly
Share This