Oggi parliamo di Amore, un sentimento cosi potente e presente nelle nostre vite che spesso può portarci ad avere molti dubbi e scatta la confusione in Amore, chissà cosa sento per lui/lei o cosa sente per me, forse mi ama e iniziano a farsi sentire i dubbi.

Da qui, inevitabilmente, accade che l’altro si senta insicuro e confuso e alle sue pretese di chiarimenti, la risposta più ovvia che possiamo dare è: non so se ti amo! La confusione in amore ci porta  a diventare insicuri e ad avere poca fiducia sia in noi stessi e sia nell’altro.

Quando ci siamo trovati noi dall’altra parte, ossia ci è stato detto questo, la cosa più probabile è aver pensato che non sia possibile non sapere una cosa simile, che l’altro dovrebbe capirlo se ci ama oppure no e che le sue sono scuse o giustificazioni, probabilmente per paura di qualcosa che non ci vuole rivelare. Imparando cosa vuol dire amare, tuttavia, mi sono reso conto che il “non so se ti amo” non è tanto una scusa, quanto il segnale di una grossa confusione sull’amore.

L’amore è una scelta perché, prima di essere anche un’emozione, esso è un modo di vivere, una serie di comportamenti, azioni, pensieri, parole, insomma, qualcosa che non ha nulla a che vedere con il caso. Le emozioni che proviamo non sono casuali, ma dipendono da noi: siamo noi che decidiamo, sebbene in modo quasi sempre inconsapevole, cosa provare. Se sentiamo confusione potremmo chiederci se vogliamo amare quella persona.

L’inganno nasce dal considerare l’amore come un qualcosa di esterno, a noi indipendente, che ad un tratto decide di entrare in noi, nella nostra vita. Se le cose stessero così, effettivamente avremmo difficoltà a capire se è entrato nella nostra vita oppure no, se si tratta di amore per davvero o magari solo di un’emozione simile che però amore non è. Ma la realtà dice qualcosa di differente: l’amore lo creiamo noi scegliendo di amare.

Se comprendiamo questo non ci chiederemo più se amiamo o meno una persona, ma se vogliamo farlo oppure no e questo vale per noi come per il nostro partner. In questo modo potremo passare dal falso dubbio “non so se ti amo”  ad una solida certezza: ti amo e voglio costruire la mia strada insieme a te.

7 Commenti
  • Giulio lanzi
    Posted 7 May 2016

    Amare è integrarsi con il partner nel rapporto amoroso senza perdere la propria personalità solo allora si può essere sicuri di amare davvero.

    • Dott.ssa Eleonora Sellitto
      Posted 1 June 2016

      Giusto Giulio nella coppia è molto importante l’alterità. Mantenersi come individuo nella relazione e vivere anche il NOI.

      • Giulio lanzi
        Posted 28 September 2016

        È vero bisogna anche avere il giusto distacco mentale per avere nel rapporto la serenità per vivere con piacere le proprie esperienze sessuale. Un abbraccio a presto

  • Mic
    Posted 31 August 2017

    Dottoressa Sellitto, la sua spiegazione è molto chiara e la sua introduzione sembra che l’abbia presa dalla mia mente.

  • Gabriella
    Posted 8 October 2017

    Si può scegliere di amare questo è vero, ma i dubbi nascono proprio perché non si capisce più se si ama davvero una persona oppure no, e quindi i sentimenti non possono essere comandati da scelte!

  • Marco
    Posted 22 July 2018

    Io continuo a chiedermi: ma se amare è una scelta, in base a cosa devo fare questa scelta?
    Continuo a incontrare ragazze che mi piacciono fisicamente o caratterialmente, non riesco a sentirmi coinvolto totalmente e non capisco se devo accontentarmi o se ancora non ho trovato la persona “giusta”. Accontentarmi comunque non funziona, mi fa stare male, nello stesso tempo mi spiace separarmi da loro perché inevitabilmente non accettano relazioni aperte (e questo credo sia un fatto culturale).
    Amare significa stare con una persona e accettare che non mi piaccia totalmente? Boh…

  • Luca
    Posted 29 July 2018

    Io credo che quando uno non sa se ama o no è perché sta con una persona di cui non è innamorato.

Aggiungi un commento