Infedeltà: Convention Gleeden Italia

Il 16 luglio scorso, a Milano, ho partecipato con tantissimo entusiasmo alla conferenza organizzata da Gleeden Italia per presentare i risultati dell’Osservatorio Europeo dell’Infedeltà.

La ricerca commissionata a @yougovamerica società specializzata in ricerche di mercato, è stata condotta su 6 paesi europei: Belgio, Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito, con l’obiettivo di fotografare l’Europa circa i rapporti di coppia con focus su sesso e infedeltà. L’Italia porta a casa il trofeo europeo dell’infedeltà con un tasso di infedeli del 45% e registra una crescita del tasso dell’infedeltà femminile che passa dal 33% del 2019 al 41% del 2022. È curioso osservare come nel nostro paese, gli over 50 siano più inclini al tradimento rispetto ai giovani, al contrario di tutti gli altri paesi europei presi in esame.

Il dato più curioso però, è sicuramente quello relativo alle nuove forme di relazione. A quanto pare infatti, le coppie più insoddisfatte dimostrano una curiosità crescente nei confronti delle relazioni aperte o non convenzionali in genere: il 34% degli italiani intervistati ha affermato che sarebbe interessato a sperimentare una relazione non monogama. E la percentuale è la più alta in Europa. Tu cosa ne pensi, il segreto per un rapporto di coppia felice è davvero la monogamia?

Una piccola parte del mio intervento che potrete leggere su il font.it ” In questi anni, possiamo affermare che la monogamia esclusiva e il pene o la vagina esclusiva sono entrati in crisi, aprendo l’orizzonte, in particolare modo per le coppie di lunga data (spesso formate da over 50), alle coppie aperte o al poliamore.”